venerdì 26 settembre 2014

#BANNEDBOOKSWEEK DAY 5: I CLASSICI PIU' CENSURATI

Ciao a tutti, nargilli! Siamo già al settimo giorno della Banned Books Week, ci credereste? Prima di iniziare l'approfondimento di oggi volevo avvisarvi che probabilmente domani cambierò l'argomento, siccome credo che la recensione di Fahrenheit 451 sia in questo momento meno interessante del post che ho intenzione di fare, ovvero le 10 migliori campagne pubblicitarie della Banned Books Week negli anni. Spero non vi dispiaccia questo cambio dell'ultima ora :)
Secondo l'Office for Intellectual Freedom, almeno 46 dei 100 romanzi del 20esimo secolo secondo la lista Radcliffe Publishing Course [Top 100 Novels of the 20th Century] sono stati almeno una volta banditi dalle librerie. Degli altri non si hanno notizie certe, ma è probabile che siano stati censurati in qualche momento della storia. Il numero accanto ai titoli qui sotto riportati corrisponde dunque alla posizione che occupano nella lista, perciò per evitare che diventi troppo lungo ho preferito selezionare solo il libri che si trovano prima della posizione 50:
1. Il Grande Gatsby, di F. Scott Fitzgerald
2. Il Giovane Holden, di J.D. Salinger
3. Furore, di John Steinbeck
4. Il buio oltre la siepe, di Harper Lee
5. Il colore viola, di Alice Walker
6. Ulisse, di James Joyce
7. Amatissima, di Toni Morrison
8. Il signore delle mosche, di William Golding
9. 1984, di George Orwell
11. Lolita, di Vladmir Nabokov
12. Uomini e Topi, di John Steinbeck
15. Comma 22, di Joseph Heller
16. Il Mondo Nuovo, di Aldous Huxley
17. La Fattoria degli Animali, di George Orwell
18. Fiesta, di Ernest Hemingway
19. As I Lay Dying, di William Faulkner
20. Addio alle Armi, di Ernest Hemingway
23. I loro occhi guardavano Dio, di Zora Neale Hurston
24. Uomo Invisibile, di Ralph Ellison
25. Canto di Salomone, di Toni Morrison
26. Via col Vento, di Margaret Mitchell
27. Paura, di Richard Wright
28. Qualcuno volò sul nido del cuculo, di Ken Kesey
29. Mattatoio n.5, di Kurt Vonnegut
30. Per chi suona la campana, di Ernest Hemingway
33. Il richiamo della foresta, di Jack London
36. Gridalo forte, di James Baldwin
38. Tutti gli uomini del re, di Robert Penn Warren
40. Il Signore degli Anelli, di J.R.R. Tolkien
45. La Jungla, by Upton Sinclair
48. L'amante di Lady Chatterley, by D.H. Lawrence
49. Arancia Meccanica, by Anthony Burgess
50. Il Risveglio, by Kate Chopin


Che ne dite, vi convince questa lista? Personalmente vedere inclusi i libri di Orwell, ad esempio, non mi ha stupito per le sue posizioni politiche; tuttavia alcuni mi lasciano molto perplessa, come Il richiamo della foresta oppure Il buio oltre la siepe... Non so proprio come possano censurare i più grandi classici della letteratura mondiale passandola liscia. Comunque, quali libro vi aspettavate di trovare, o quale vi ha sconvolto di più? Alla prossima, nargilli!

Marta (Cinnamon Cookie)

5 commenti:

  1. Ma come possono censurare Il Signore degli Anelli?! E' il padre del fantasy e, insomma, è un libro spettacolare... la gente io proprio non la capisco u.u Non si può censurare il mio libro preferito u.u

    RispondiElimina
  2. Via col vento censurato?!? ç__ç Come si fa... posso capire alcuni come Lady Chatterley (all'epoca fece scandalo, troppo osè!), e come dici tu Orwell per la politica , ma insomma povera Rossella u.u
    Mi sono persa gli altri post, vado a recuperarli...

    RispondiElimina
  3. Il Grande Gatsby è stato boicottato sin dall'inizio per ogni cosa. Basta pensare a quanti anni ci sono voluti per la prima traduzione italiana... E' assurdo o.o

    RispondiElimina
  4. Ahhh! Hanno censurato qualsiasi cosa!

    RispondiElimina
  5. Il signore degli anelli?? Addio alle Armi? Waaaaat?

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto questo post, scrivici! I tuoi commenti alimentano il nostro blog ed a noi fa sempre piacere sentire le tue opinioni e risponderti :3