martedì 14 ottobre 2014

WOULD YOU RATHER TAG (Marta)

Ciao a tutti, nargilli! Come promesso questa settimana non vi abbandonerò come la scorsa e cercherò di pubblicare con un po' di costanza i post, spero vi possa fare piacere. Comunque, il mio ritmo di lettura fa schifo. Sono ferma e faccio fatica a prendere un libro in mano nei miei rari momenti liberi. Devo preoccuparmi? Comunque ho visto questo tag carinissimo sul blog di Frannie e non ho resistito, mi piaceva troppo. Si inizia!

Preferisci leggere serie o un libro auto-conclusivo?
In genere apprezzo sia le serie sia i libri auto-conclusivi, tuttavia negli ultimi anni in cui mi sono avvicinata al YA ho letto sempre meno serie e più standalone, probabilmente per ragioni di tempo: quando la scuola si accanisce, faccio fatica a seguire con attenzione gli sviluppi di una serie, a maggior ragione se devo iniziarla per la prima volta. Lo ammetto, le serie da iniziare mi inquietano, ho paura di non riuscire mai a finirle. 

Preferisci leggere libri di autori o autrici?
Sinceramente non faccio distinzione, leggo qualunque cosa a patto che sia scritta bene: e poi, come forse saprete o no, ho dei trascorsi con i nomi di autrici come Rainbow Rowell e Gayle Forman che credevo essere uomini, dunque...

Preferisci comprare libri online o nelle librerie?
Preferisco senza dubbio andare in libreria, perdermi tra gli scaffali e il profumo dei libri nuovi, anche se poi alla fine per ragioni logistiche mi riduco a comprare quello che mi interessa su Amazon. Come la stessa Frannie faceva notare nel suo post, acquistare su internet ha i suoi vantaggi, in primis circa la metà dei libri che leggo sono in inglese e quindi introvabili in libreria, ed in secondo luogo per la convenienza di siti come Amazon che hanno uno sconto perenne di almeno 4/5 euro. Impossibile batterli.


Preferisci che i libri diventino film o serie TV?
Direi senza dubbio film, anche perché non ho mai visto una serie TV tratta da un libro (a parte quella di Poirot, ovvio, che tra parentesi adoro) e quindi non ho termini di paragone. Non sopporto tuttavia quando suddividono i film in mille parti per fare più soldi al botteghino stravolgendo la  trama.

Preferisci leggere cinque pagine al giorno o cinque libri alla settimana?
Ma c'è anche da chiederlo? Se avessi il tempo materiale leggerei anche dieci libri alla settimana, ma purtroppo ciò non mi è possibile... comunque cinque pagine al giorno sono davvero pochissime, occuperanno sì e no tre minuti di tempo ._.

Preferiresti essere un recensore professionale o una scrittrice?
Mi piacerebbe tantissimo essere una scrittrice, durante gli anni mi sono cimentata in storie di diverso genere ma non ho mai avuto il coraggio di farle leggere nemmeno al mio gatto (il che è tutto dire...) dunque sceglierei di sicuro questa opzione, anche se venire pagati per leggere libri non suona male. Comunque penso già a questo mio angolino e basta e avanza.


Preferiresti rileggere all'infinito i tuoi venti libri preferiti o leggere soltanto libri che non hai mai letto?
Soffertissima scelta! Probabilmente, siccome non sarei capace di selezionare la mia top twenty di libri senza disperarmi in eterno e dal momento che solitamente non rileggo i libri, direi che leggere soltanto libri nuovi è più o meno ciò che faccio ogni giorno no? Quindi la mia scelta è definitiva. Sigh.

Preferiresti essere una bibliotecaria o lavorare in una libreria?
Biblioteca, anche se con qualche dubbio. Per quanto mi piaccia essere sommersa da libri nuovi dalle copertine luccicanti, credo che l'aspetto più bello della biblioteca sia il contatto umano e diretto con le persone: avrei tantissimi libri da consigliare e non lo farei solo a scopo di guadagno! 

Preferiresti leggere soltanto il tuo genere preferito o soltanto libri di altri generi?
Ma che domanda è? A parte che per me è difficilissimo isolare un unico genere letterario preferito, ma dopo un po' mi stuferei di leggere sempre la stessa solfa no? 

Preferisci libri cartacei o ebook?
Se avessi fondi infiniti per comprare libri, direi cartacei tutta la vita; infatti nulla può battere la sensazione della carta sotto i polpastrelli e le copertine colorate sulle mensole. Tuttavia, siccome molto spesso le edizione rilegate vengono a costare cifre esorbitanti, mi riduco mio malgrado ad acquistare l'ebook, a maggior ragione se si tratta di un libro in lingua o di qualcosa in cui non ripongo speranze altissime. 


Bene ragazzi, anche per oggi ho finito questo particolare tag che mi ha messo in serie difficoltà e che mi ha impegnato molto più tempo del previsto. Comunque, spero vi sia piaciuto e commentate qua sotto le vostre risposte se vi va. Alla prossima, nargilli!

Marta (Cinnamon Cookie)

6 commenti:

  1. Eh si, assolutamente d'accordo sulla questione Amazon, per la miseria.. :/
    Sul serio scrittrice? Beh, se hai voglia di far leggere qualcosa a qualcuno così tanto per.. Sai dove trovarmi :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Va bene, allora appena riuscirò a portare qualcosa a termine te lo farò leggere *-*

      Elimina
  2. Ciao! Sai che anch'io ero convinta che la Forman fosse un lui? Poi non so come e perché ho visto una sua foto; ci ho messo un po' ad accettarlo. XD
    A me non dispiacerebbe lavorare in libreria, magari una piccola in stile Tutta colpa di Freud. Proprio per questo vorrei avere una libreria di fiducia, ma alla fine finisco anch'io ad acquistare soprattutto su amazon -.-''

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho visto un video, quindi immagina il mio trauma...
      Amazon non potrà mai essere sconfitto, purtroppo :(

      Elimina
  3. Bellissimo questo tag, anch'io compro più ebook per via del prezzo esagerato di alcuni libri e vorrei essere una bibliotecaria :))

    RispondiElimina
  4. Assolutamente d'accordo sia su Amazon che sul fatto di preferire l'ebook quando non ho grandi aspettative

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto questo post, scrivici! I tuoi commenti alimentano il nostro blog ed a noi fa sempre piacere sentire le tue opinioni e risponderti :3